L’alleanza aperta+sovrana sottolinea l’importanza di Erasmus+ con una lettera aperta al Consiglio degli Stati

Nicole - Team s+v
Nicole - Team s+v
6 December 2021 Tempo: 2 minuti
Immagine
Erasmus+ Allianz IT

Questa settimana, nella sessione invernale, figurerà all’ordine del giorno un altro tema molto importante per la politica europea: giovedì, il Consiglio degli Stati deciderà una mozione sul finanziamento della partecipazione svizzera a Erasmus+. Secondo l’alleanza aperta+sovrana è chiaro che, indipendentemente dalla mozione, è importante che la Svizzera sia pienamente associata a questo programma di cooperazione europea nel campo della formazione e della mobilità il più presto possibile. Per questo motivo sosteniamo anche una lettera aperta a tutti i membri del Consiglio degli Stati promossa dall'Associazione degli organismi studenteschi svizzeri e dal Gruppo di lavoro svizzero delle associazioni giovanili.

Lo statuto della Svizzera quale paese terzo è insufficiente

Dopo l’accettazione dell'iniziativa sull'immigrazione di massa nel 2014, la Svizzera è stata messa in disparte nel più grande programma di formazione e di scambi dell'UE, Erasmus+. Nonostante le ripetute richieste del Parlamento, la Svizzera ha ancora lo statuto di paese terzo. Dopo il fallimento dell'accordo istituzionale, le prospettive si sono ulteriormente deteriorate. I politici sono ora finalmente chiamati a trovare una soluzione. Erasmus+ non è solo rilevante per quanto riguarda la cooperazione internazionale tra università, lo scambio di docenti o la possibilità per gli studenti di trascorrere semestri all'estero. La partecipazione della Svizzera rafforzerà anche la sua posizione come piazza economica e di ricerca.

Ulteriori informazioni sul tema Erasmus+ si possono trovare nella nostra scheda informativa.

Perché ci impegniamo