Il diritto internazionale consolida la nostra sovranità

Immagine
Das Völkerrecht sichert unsere Souveränität
Immagine
Justizia Statue

Nel 1815, al Congresso di Vienna, la Svizzera è riuscita ad ottenere il riconoscimento internazionale del suo statuto di Stato indipendente e neutro. Una situazione di cui siamo particolarmente fieri ancora oggi. Da qualche tempo, gli ambienti conservatori se la prendono con il diritto internazionale in nome della sovranità; in questo modo, essi realizzano un auto-goal da antologia. Lo stesso discorso vale per l’atteggiamento nei confronti dei «giudici stranieri». Come potrebbe la Svizzera difendere i propri interessi, se gli accordi non fossero rispettati e non vi fosse nessun luogo in cui essa potrebbe far valere i propri diritti? La cooperazione con le organizzazioni internazionali ha sempre dato buoni frutti: quando la Svizzera si ritrova sola, incapace di difendere efficacemente i propri interessi, il nostro paese può contare sul sostegno di entità come l’ONU, l’OSCE, il Consiglio d’Europa e talvolta perfino l’Unione Europea. Sul piano politico ed economico si è dunque più forti se rimaniamo aperti, invece che isolati in un angolo!

PARTECIPA ORA

Con la tua iscrizione puoi sostenere la campagna e mandare un segnale positivo. Unisciti ad un'ampia alleanza che si batte con successo per una Svizzera multiculturale, aperta e forte.

Tieniti informato